giovedì, luglio 03, 2008

Adescare (Dizionario dell'Omo Salvatico)

Adescare

Due adescatori: la donna pubblica e l’uomo pubblico. L’una e l’altro ; la prima, con cenni discreti, dalla soglia del lupanare; il secondo, con roboanti concioni, da un panchetto, da una seggiola, da un tavolino, da un terrazzo.
L’adescatrice è punita od era (se colta in fragrante) per reato d’oltraggio al pudore. L’adescatore, più fortunato, è fatto ascendere dagli adescati in Parlamento, dove appunto voleva andare.
In tutti e due i casi però l’adescato (popolo o semplice passante) quasi sempre, poco dopo, si vede camminare a gambe larghe.