giovedì, maggio 19, 2011

Analisi riflessiva






Lester Embree

ANALISI RIFLESSIVA
Una prima introduzione allʼinvestigazione fenomenologica


Presentazione di Angela Ales Bello
Traduzione di Angelo Bottone

Edizioni Studium
pp. 168, € 11,50
ISBN 978-88-382-4071-3

La fenomenologia, teorizzata da Husserl alla fine dellʼOttocento, rappresenta una corrente fondamentale nella filosofia contemporanea. Nel corso dei decenni si è progressivamente diffusa in tutti i continenti, influenzando discipline non filosofiche: dapprima la psicologia e la psichiatria, per poi coinvolgere il teatro, la letteratura, lʼarchitettura, la medicina, le scienze infermieristiche, la psicologia sociale, lʼecologia.
Il volume propone unʼintroduzione alla fenomenologia intesa come analisi riflessiva. Essa viene affrontata non in senso storico, attraverso la presentazione di temi o autori appartenenti a questo filone teoretico, ma come metodo applicabile a qualsiasi ambito di esperienza, sia diretta che indiretta. Lʼautore distingue due stili filosofici: lʼargomentazione, prevalente nella filosofia analitica contemporanea, e lʼanalisi riflessiva che, a suo giudizio, è propria della fenomenologia. Scopo di questo lavoro è familiarizzare con il metodo fenomenologico e quindi migliorare le proprie abilità riflessive e teoretiche.
Il testo, già tradotto in diverse lingue e qui presentato per la prima volta in traduzione italiana, ha un intento pedagogico – ogni capitolo si conclude con degli esercizi – ma non è orientato limitatamente ad un pubblico di studenti, bensì a chiunque voglia imparare ad analizzare e a riflettere. La prima metà del lavoro presenta gli strumenti del metodo fenomenologico mentre i capitoli finali si concentrano su alcuni ambiti particolari dellʼesperienza quali il credere, il valutare ed il volere.
Lester Embree è William F. Dietrich Eminent Scholar in Philosophy presso la Florida Atlantic University. Ha studiato presso la New School for Social Research con Dorion Cairns e Aron Gurwitsch, discepoli di Edmund Husserl. Ha insegnato presso la Northern Illinois University (1969-1974) e la Duquesne University (1974-1990). Autore di oltre 200 pubblicazioni, ha diretto per ventʼanni il Center for Advanced Research in Phenomenology e curato la Encyclopedia of Phenomenology (Kluwer 1997). È fondatore della Organization of Phenomenological Organizations (OPO), che raccoglie 160 organizzazioni filosofiche di ispirazione fenomenologica.