mercoledì, giugno 26, 2013

Un Mondo senza Banche: Il Prestito Peer-to-Peer Decolla in USA

Un Mondo senza Banche: Il Prestito Peer-to-Peer Decolla in USA:
Schermata 2013 04 11 alle 08.26.09 650x724 Un Mondo senza Banche: Il Prestito Peer to Peer Decolla in USA
Immaginate di andare su ebay e di “comprare un prestito” come se fosse un oggetto. E’ questo che fa Lending Club una piattaforma on-line professionale per il micro e medio credito, peer-to-peer ovvero senza una banca che fa da intermediario.
Qui non siamo di fronte ad un sistema di micro-credito per i paesi del terzo mondo, ma ci troviamo ad osservare una società con scopo di lucro che NON è una banca e che mette in contatto diretto chi vuole prestare denaro e chi lo vuole ricevere a debito nella ricca america.
Lending Club per ora è attivo solo negli Stati Uniti ( e neppure in tutti gli Stati dell’unione per ora), lo società ha standardizzato un processo di due diligence per determinare il merito di credito di ciascun soggetto che chiede denaro a prestito, assegnandoli un rating personale :
Schermata 2013 04 11 alle 08.32.37 Un Mondo senza Banche: Il Prestito Peer to Peer Decolla in USA

Di fatto Lending Club ha regole relativamente stringenti per escludere dal sistema debitori troppo poco affidabili in modo da evitare l’accesso alla piattaforma di truffatori:
Schermata 2013 04 11 alle 08.35.39 Un Mondo senza Banche: Il Prestito Peer to Peer Decolla in USA

La cosa interessante è che la piattaforma Lending Club offre dei tool per comporre un portafoglio molto diversificato di investimento per chi vuole prestare denaro. la compagnia infatti consiglia di prestare ad almeno 800 soggetti contemporaneamente frazionando così il rischio controparte.
Un secondo aspetto interessante è DOVE nasce Lending Club: in California, a San Francisco… vi dice nulla?  Si tratta propio della Silicon Valley il motore mondiale della rivoluzione internet si è acceso anche sui servizi di intermediazione del credito.
Il Mega Trend
Non so se Lending Club avrà successo oppure se sarà qualche altro soggetto in questo campo a diventare leader mondiale come ebay, ma sono sicuro che siamo di fronte ad un nuovo Mega Trend, ovvero la sostituzione delle banche nell’intermediazione del danaro. Lending Club (e fulgido) è solo l’ultimo esempio. E se pensate che siano solo piccole società pionieristiche ad operare in questo campo vi sbagliate.
Avete mai sentito parlare di M-Pesa?
No probabilmente no, M-Pesa opera in Africa ed è un sistema sicuro per depositare il proprio denaro …. in un telefonino Vodafone (non esattamente un azienda appena nata neh?)
da KeyforBiz
Trasferire denaro via telefonino è un’opportunità che ha cambiato la vita a molte persone nei mercati emergenti, dove spesso le persone non possono accedere ai circuiti finanziari tradizionali – per la mancanza ‘fisica’ delle banche o per gli alti costi dei conti corrente – ma possiedono, per la maggior parte, un telefonino.
 Un Mondo senza Banche: Il Prestito Peer to Peer Decolla in USASecondo uno studio diBerg Insight, il numero di utenti attivi dei cosiddetti servizi ‘mobile money’ nei mercati emergenti crescerà a un tasso di crescita medio annuale del 36%, passando da 61 milioni nel 2011 a 381 milioni nel 2017.
Il valore totale delle transazioni – sempre secondo le proiezioni di Berg Insight – crescerà a un tasso medio annuale del 44%, da 44 miliardi di dollari nel 2011a 395 miliardi tra 5 anni.
Vodafone, ad esempio, ha lanciato dal 2007 il servizio M-Pesa, diventato uno dei sistemi di pagamento più utilizzati in paesi come il Kenya. Il successo del servizio si basa sulla semplicità di utilizzo e l’economicità: i pagamenti o la ricezione di denaro avvengono via sms, senza la necessità di disporre di un telefonino troppo sofisticato e i costi delle transazioni sono molto bassi.
Ora, il gruppo britannico ha annunciato che M-Pesa potrà essere usato anche a livellotransfrontaliero, permettendo il trasferimento di denaro anche tra paesi diversi. M-Pesa sarà collegato all’hub internazionale HomeSend, gestito da BICS, società attiva nel settore dei trasferimenti di denaro in 35 paesi.
E sapete come si trasforma in contanti l’M-Pesa di Vodafone?
Se vivi in un villaggio sperduto africano si manda un sms ad un agente locale M-Pesa, il quale viene da te con una scassata motocicletta con il contante richiesto, il tuo credito viene scalato dal portafoglio elettronico (nei server di Vodafone che in pratica ti fa da banca). Se vivi in una città ti rechi dal primo negoziante di telefonini vodafone che trovi oppure da negozi convenzionati che recano lo stiker M-Pesa.
Avete capito?
Niente più filiali bancarie.
Ovviamente il servizio ha un suo costo anche se piccolo e però l’idea di M-Pesa come quella di Lending Club è la medesima. Usare la rete per intermediare il denaro saltando le banche.
E funziona.