domenica, marzo 27, 2016

Pregare il Vangelo - Domenica di Pasqua

Pregare il Vangelo - Domenica di Pasqua:



VATICANO%2B2016%2B-%2BPasqua.jpg
Domenica di Pasqua
Risurrezione del Signore


Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 20,1-9) 


Preghiera


Cristo Gesù, ti hanno posto una grossa pietra avanti al sepolcro, credendo che la tua vicenda fosse conclusa. Non ti hanno atteso risorto, essendo duri di cuore a intendere le scritture, come hai rimproverato ai discepoli di Emmaus, che ti hanno riconosciuto solo dopo che hai aperto il loro cuore alla intelligenza delle stesse e spezzato il pane con loro. In tanti hanno richiesto e visto la potenza del tuo essere divino attraverso i miracoli compiuti, mentre non hanno creduto che la stessa potenza divina si potesse manifestare per la tua vittoria sulla morte. Deboli di fede, non hanno creduto alle tue parole. Lo stesso Pietro, sul Tabor - dopo aver ascoltato che di lì a poco saresti salito a Gerusalemme, per il compiersi della tua ora, e che al terzo giorno saresti risorto da morte - ha voluto fosse cancellato tutto questo tuo progetto divino. La sola Maria di Magdala ha creduto alla tua parola, perché tu sei risorto in lei. Il canto liberatorio del “Cristo, mia speranza, è risorto” è il cesello di colei che ha creduto. Ha creduto perché ha molto amato. 



ITALIA%2B2016%2B-%2BSacra%2BSpina%2Bdi%2
E a noi che abbiamo fatto il percorso quaresimale di conversione, di ritorno a te e al tuo vangelo, dona di essere partecipi della tua risurrezione; di nuovamente sentirci rinati da acqua e Spirito Santo, come nel giorno in cui siamo stati inseriti in te, a te conformati per grazia di redenzione. Sia la tua vittoria sulla morte, la tua risurrezione, la speranza che ci sorregge quando la vita ci porta a dover reggere la nostra croce, ad attraversare i tunnel. Sii quella luce che la liturgia della veglia pasquale celebra nel cero e ci fa intravedere come percorso del credente, dal battesimo fino al momento in cui il nostro corpo mortale si poserà disteso davanti al tuo altare. Sia quella luce la speranza che saremo da te accolti nel tuo regno, partecipi per sempre del tuo amore.



La preghiera è tratta dal libro: 


Pregare il Vangelo di P. Anastasio Francesco Filieri O Carm




Croce.jpg


Domenica di pasqua 2014