mercoledì, febbraio 06, 2008

Abisso (Dizionario dell'Omo Salvatico)

Abisso

Dice il Signore, l’Abisso invoca l’abisso. Difatti l’infinita furfanteria dei politicanti invoca l’infinita imbecillità dei governati; la profonda ignoranza dei maestri postula la profondissima ottusità dei discepoli; e l’abisso dei nostri peccati chiama l’abisso della misericordia divina.
Il dottor Enteroclismi gridava un giorno così: - Badate bene: tra la scienza e la fede c’è un abisso, tra l’esperienza e la rivelazione, c’è un abisso, tra il pensiero moderno e i dogmi della chiesa, c’è un abisso, tra le tenebre del medioevo e lo splendore del secolo ventesimo c’è un abisso …..
Ma in quel momento, non accorgendosi che la botola di una fogna era stata aperta proprio allora sul marciapiede, vi cascò dentro tutto quanto e si udì la sua voce cavernosa che gridava dal fondo melmoso della chiavica: Abisso … Abisso ….