martedì, febbraio 19, 2008

Lo sapete che mi piace fare previsioni e che solitamente non sbaglio.
Il 6 aprile 2006, pochissimi giorni prima delle elezioni politiche scrivevo quanto segue:

Ormai ci siamo. Chi (non) vincerà l'ho previsto a febbraio e lo confermo.
Comunque, credo che gli italiani abbiano ora due priorità: liberarsi di Berlusconi, con tutto quello che gli sta intorno, e liberarsi di Prodi, con tutto quello che gli sta intorno. Che vadano a godersi la pensione, questi due settantenni, uno in un'isola caraibica, lontano dalla giustizia, e l'altro in un eremo sull'appennino toscoemiliano.
Come fare? Votando centro-sinistra. Perchè, se dovesse vincere, questa coalizione non durerà molto. Mi pare sempre più chiaro che la vera questione non è il dopo Berlusconi ma il dopo Prodi. L'ideale sarebbe un'aggregazione dei partiti di centro (Margherita, UDEUR, UDC, qualche pezzo di quel che resterà di Forza Italia) e parte dei DS. Casini-Rutelli-Veltroni. Liberarsi di estremisti e nostalgici è l'unico modo per assicurare governabilità. A sinistra rimarrebbero un polo laico-verde-socialista ed i comunisti.
A destra AN con più o meno gli stessi voti e la Lega in libertà.
La questione non è SE ma QUANDO. Subito? Fra otto mesi? Già dal voto di lunedì si dovrebbe cominciare a capire qualcosa.


In quei giorni una simile previsione era molto difficile, tant'è che qualcuno nei commenti aveva scritto: 'com'è bello sognare ...'. Vi ricordo che nell'aprile 2006 Casini era alleato di Berlusconi e Veltroni era semplicemente il sindaco di Roma. Eppure la prospettiva che presentavo, l'asse Casini-Rutelli-Veltroni, si sta avverando e sarà ancora più verosimile dopo le elezioni del 13-14 aprile, elezioni che dovevano segnare il ritorno di Berlusconi ed invece saranno l'inizio della inevitabile fine della sua carriera politica. Vogliamo scommettere che a maggio 2008 l'Italia sarà governata da Casini e Veltroni?
E visto che siamo in tema, prevedo anche la vittoria dei Repubblicani nelle elezioni USA, ma questo è un altro discorso.

9 Comments:

At 9:33 PM, Anonymous Anonimo said...

Prevedi un altro nugolo di bombette, qua e la per il mondo?
Cassandro!!!!!!!!!!!!!!!!!!
luigipuddu

 
At 10:29 PM, Blogger Angelo said...

Questo commento è stato eliminato dall'autore.

 
At 10:31 PM, Blogger Angelo said...

No, no, nessuna bombetta. I Repubblicani per lo stesso motivo per cui hanno vinto 5 anni fa, il candidato democratico non è affidabile.

 
At 10:39 PM, Anonymous Anonimo said...

Passi per Hillary, perchè va male Obama?
luigipuddu

 
At 12:23 PM, Anonymous Anonimo said...

Ciao Angelo,

beh, la tua previsione è certamente azzeccata (oramai non è una novità). La differenza rispetto allo schema che preannunciavi mesi fa è che sembra profilarsi sempre più la presenza di un terzo polo centrista, con una forte ispirazione (e connotazione) cattolica, accanto ad un polo moderato di centro-sinistra (o sinistra, se vuoi). E' vero, le ali estreme verranno in qualche modo tagliate fuori (si spera). L'incognita è legata al PDL e a come verrà percepito dagli elettori, visto che al momento, dopo la separazione di Casini, il suo "spazio politico" sembra essersi spostato a destra (e la presenza della Lega certamente pesa non poco in tal senso). Che dire? Verosimilmente accadrà di nuovo come dici tu. Spero anche che dopo le elezioni si decidano finalmente a fare la riforma elettorale. Non è di certo la panacea di tutti i mali, ma potrebbe essere un segnale positivo e un primo passo per superare il senso di disgusto di questi ultimi mesi. Io ancora non ho deciso se tornare a casa per l'election-day siciliano. Sinceramente, non so se ne valga la pena (vera, non metaforica) e i soldi. Ti farò sapere.

Un abbraccio e a presto su skype.

Michele L.

 
At 12:52 PM, Blogger Angelo said...

Perché Obama è il Beppe Grillo USA, meno affidabile della Clinton. Come si fa a mettere la maggiore potenza mondiale nella mani di un giovane politico senza nessuna esperienza significativa?

 
At 10:30 AM, Blogger DM said...

Mi spiace ma l'idea di tornare a csx degli anni 80 con Casini Veltroni al posto di Forlani Craxi non mi attira per niente. Questa volta spero che la tua previsione non si avveri.

Davide

 
At 4:34 PM, Blogger Angelo said...

Davide, l'unica alternativa al csx e' un governo di larghe intese. In ogni caso, siamo rovinati. :)

 
At 1:48 AM, Anonymous Anonimo said...

non ci hai preso per niente!

 

Posta un commento

<< Home