lunedì, luglio 17, 2006

Ireland


Parliamo d'Irlanda, cominciando con la segnalanzione di Blogorrah, un blog di costume e società. Aggiornato dieci volte al giorno, dà veramente l'idea di quanto accade da queste parti.

La notizia del giorno, oltre al caldo insolito, è che Stringfellows, celebre club di lapdance, ha chiuso per mancanza di clienti. Sei mesi fa la sua apertura aveva suscitato vivaci proteste della popolazione locale, proteste che sono continuate fino ad ora per tre sere a settimana e che hanno allontanato i potenziali clienti.
Il direttore del marketing ha espresso il proprio disappunto dichiarando che quel che è accaduto va il contro il progresso e la democrazia. Il nesso tra lapdance e democrazia ci sfugge ma ci documenteremo.

La notizia non del giorno ma del mese o dell'anno è che l'Irlanda è la seconda nazione al mondo per ricchezza procapite, dopo il Giappone. L'anno scorso era terza.
Quella che fino a venti anni fa era una terra di emigranti, tra le più povere d'Europa, ora pare sia il paradiso dei milionari: oltre 30.000 su una popolazione che non arriva a 5 milioni di abitanti. Almeno 300 di loro hanno più di 30 milioni di euro, 60 miliardi di vecchie lire. (Io, come sapete, sono cittadino italiano e quindi non rientro nella statistica). In dieci anni la ricchezza è cresciuta del 350%!
Maggiori dettagli qui.

Un'ultima curiosità, se passeggiando per Dublino incontrate Riccardo Cocciante non stupitevi, infatti risiede qui da anni. In Irlanda gli artisti non pagano tasse, per questo molti cantanti e scrittori stranieri decidono di trasferirsi da queste parti.