mercoledì, febbraio 09, 2005

Cose da pazzi

Da quando il Corriere è tornato sotto la direzione di Mieli sembra non passi giorno senza una svista, una manipolazione, una caduta di stile.

Oggi hanno pubblicato un'intervista sui prossimi referendum a don Vitaliano Della Sala, come se questo personaggio contasse qualcosa all'interno della comunità ecclesiale. L'ex parroco, ora confinato, sembra orientato per il NO. Meno male.

La domanda più sconvolgente però è questa:

E l'embrione vive al momento dell'aborto. Quindi lei è contro la legge 180?
«Sì, sono contrario. Noi preti poi abbiamo le nostre posizioni pubbliche - e la mia non differisce da quella della Chiesa, di condanna - e abbiamo il luogo della misericordia, il confessionale, dove entro certi limiti possiamo esercitare la comprensione e il perdono».



La legge 180? Ahahahah
Pazzesco.

2 Comments:

At 11:23 AM, Anonymous Anonimo said...

Infatti. La L 180/78 non è la legge Basaglia?
Leonardo

 
At 11:11 PM, Anonymous mauro said...

ormai danno i numeri!
anche sulle interviste a Amato e Segni ce ne sarebbe da dire...

ma parliamo di cose serie: visto Avvenire?
quando il gioco si fa duro... vedi post.
http://gino.splinder.com/
ciao

 

Posta un commento

<< Home