lunedì, aprile 11, 2005

La gaffe della BBC.

La stampa di tutto il mondo commenta una recente gaffe della Bbc

L'autorevole emittente britannica ha richiesto la partecipazione in carne e ossa della leggenda del reggae Bob Marley per la realizzazione di un documentario sulla sua canzone No woman no cry.

"Ma non crediamo che sarà disponibile", commenta lo statunitense Oc Register, visto che il cantante è morto ventiquattro anni fa.

"In un'email indirizzata alla Bob Marley foundation la Bbc ha chiesto di fare un'intervista al cantante giamaicano, che avrebbe dovuto passare uno o due giorni al massimo insieme alla troupe. Il documentario non sarebbe stato altrettanto interessante senza la partecipazione di Bob Marley in persona...", riferisce il britannico Mirror.

"Una persona molto vicina alla famiglia del defunto ha commentato che l'email è stata uno shock, tenuto conto anche del prestigio internazionale di cui gode la Bbc. Ma soprattutto gli è sembrato incredibile che qualcuno ancora ignorasse che il grande cantante reggae è morto nel lontano 1981".

"Una Bbc rossa dalla vergogna ha dovuto scusarsi per aver chiesto di intervistare Bob Marley", scrive l'australiano Melbourne Herald Sun. "La direzione dell'emittente ha ammesso di essere terribilmente imbarazzata", riferisce lo Scotsman.

E ha dovuto perfino ribadirlo, visto che questa notizia è uscita proprio il primo aprile e in molti hanno creduto che si trattasse di un pesce d'aprile di cattivo gusto.
Camilla Desideri